Riuscire a Domare Fattori di Costo nei Flessibili

Judy Warner
|  Created: March 19, 2018  |  Updated: May 22, 2020

Judy Warner: Sei stato nell’industria della fabbricazione di circuiti per oltre 20 anni. Quali fattori ritieni che contribuiscano all’aumento dei design rigido-flessibili? 

Tara Dunn: Credo lo spazio, il peso ed il packaging siano i fattori primari che portano i progetti ad una technologia rigid-flex.  Per clienti che stanno già utilizzando flessibile e rigido-flessibile, prevedo un aumento nella loro percentuale di nuovi progetti che supportano il flessibile e sto anche notando un innalzamento nella frequenza di richieste che ricevo da gente che è nuova nella tecnologia flessibile cerca una guida.  Soprattutto, l’elettronica sta diventando sempre più piccola e leggera, e per quelli che non diventano piccoli, continuiamo ad aumentare la densità e la funzionalità dell’elettronica all’interno di un contenitore di dimensione statica. 

Warner: Quali sono dei fattori chiave che i progettisti devono seguire per affidabilità e mantenimento dei costi? 

Dunn: Ci sono tre fattori principali di mantenimento del costo: materiali, utilizzazione del panel e tecnologia. Mi piace includere anche un quarto: comprensione delle capacità del tuo produttore e assicurarti che il tuo progetto si adatti al loro punto di forza per la produzione. Comprendere ed utilizzare i materiali stoccati più comuni ridurrà costo e tempo. I materiali più comuni sono una combinazione di  14 gr o 28gr di rame, con 1 mil o 2 mil di poliimmide. Ci sono molte altre opzioni con laminati costruiti con 14 gr o 56gr di rame e ½ mil fino a 6 mil di poliimide. Capire i materiali comuni stoccati dal tuo specifico produttore ti assicurerà che il materiale è disponibile e che non ti imbatterai in spese extra per carichi minimi di materiale eccezionale. 

I circuiti flessibili sono spesso progettati con forme non solite; Flexible circuits are often designed with unusual shapes; revisiona i progetti per l’opportunità di rovesciare le parti di reti e regola per il miglior utilizzo il pannello di fabbricazione. Le due dimensioni più comuni dei pannelli sono 12" x 18" e 12" x 24". Entrambe le taglie normalmente richiedono un contorno di 1" su tutti i lati per coupon e fori di lavorazione. Se fornito un 1-up senza una varietà di requisiti, il tuo produttore lavorerà sulle parti di reti e massimizzerà l’utilizzazione del materiale. Se fornisci la varietà, tieni in mente sia l’utilizzazione del materiale con la gamma e come questa gamma si inserirà nel pannello di produzione.  

Inoltre, siccome il livello di tecnologia dei progetti migliora, lavora con il tuo produttore per assicurare che non stai aggiungendo costi inutili. Come ad esempio, è completamente producibile costruire un rigid-flex con fori metallizzati nella porzione flessibile. Ma, spostando le via fuori dall’area rigida dell’impilaggio risulta una lavorazione aggiunta ed un costo aggiunto al tuo progetto. 

Quando si guarda all’affidabilità da una prospettiva di design, il male è nei dettagli. Stai attento alle linee guida del raggio di curvatura, aggiungi fissaggi per ancorare i pad e prevenire il sollevamento. Le posizioni delle via è critica, evita di posizionarle vicine a punti di piega o di stress e riduci meccanicamente i punti di stress. Instrada i conduttori uniformemente, perpendicolare alle linee di piega ed evita gli angoli acuti. 

Warner: Come hai imparato la tecnologia flessibile e rigido-flessibile, e dove suggeriresti ai progettisti di andare ad approfondire sulla progettazione, la fabbricazione e l’assemblaggio dei prodotti flessibili?

Tara Dunn headshot

Tara Dunn - Presidente, OMNI PCB

Dunn: È una storia divertente a dire il vero. It is a funny story actually. Mi sono imbattuta nell’industria elettronica per errore, non sapendone nulla dei circuiti flessibili, se non più di un vago riferimento per il cavo in molte stampanti. Ho incominciato nel settore imparando sulla fabbricazione flessibili e progettazione, prima ero stato introdotta alla tecnologia del circuito rigido e ho avuto la fortuna di fare un po’ di esperienza manuale con la produzione di circuiti flessibili così ho iniziato nel settore. Vorrei consigliare che chiunque disegna flessibile, prenda l’opportunità di fare visita al proprio produttore e capire davvero le differenze e le sfide di fabbricazione dei materiali flessibili. Penso, inoltre, sia importante, anche per progettisti flex esperti, di partecipare a conferenze di settore, come l’evento AltiumLive, eventi IPC, eventi SMTA, etc. La Tecnologia si sviluppa ad un ritmo veloce e più ne sappiamo sui materiali flessibili, più opportunità c’è di incorporarlo nei tuoi progetti.

Warner: Quando cerchiamo per un potenziale produttore per flessibile, quali cose aiutano ad identificare la capacità del fornitore? 

Dunn: Ad un livello superficiale, molte di queste cose saranno di tipo uguale alle forniture per un circuito rigido. È importante badare alla qualità del sistema in atto, il set di attrezzature e competenze e certificazioni. Specifiche per flessibile e rigid-flex, penso che un fattore importante sia la percentuale di flessibile e rigido - flessibile che il fornitore sta producendo. Produrre materiali flessibili richiede processi e gestioni specializzate.  Tali competenze richiedono tempo per essere acquisiti e dovrebbero essere parte di un processo standard. È altrettanto importante valutare il livello di tecnologia che il fornitore può offrire ed assicurarsi che sia compatibile con la tecnologia che ti aspettavi di utilizzare. Ad esempio, ci sono fabbricatori che si specializzano in flessibili double-sided (doppia faccia) e costruttori che si specializzano in microvia blind e buried e tecnologia microvia per flessibili e rigido flessibile.  Assicurati di trovare la migliore soluzione per te. Un’ultima chiave, che consiglierei per identificare un fornitore capace è dare un’occhiata alle esperienze di applicazione ingegneristica e il tempo di risposta. Ci sono spesso questioni durante la fase di progetto ed è importante avere la conoscenza e risposte rapide. 

Warner: Hai qualche consiglio di comparazione per identificare partner di assemblaggio professionali? 

Dunn: Penso che le stesse cose siano importanti quando si identificano un partner di assemblaggio capace ed un costruttore capace. Non molti anni fa, era difficile trovare un partner di assemblaggio che offrisse assemblaggio flessibile o rigid-flex. È più comune oggi e comprendere e valutare il livello di esperienza del tuo partner di assemblaggio è assolutamente consigliato.  

Warner: Un aspetto del lavoro con circuiti flex e rigid-flex che adori ed uno che detesti? 

About Author

About Author

Judy Warner ha ricoperto diversi ruoli nel settore dell'elettronica per oltre 25 anni. Ha esperienza nella produzione di PCB, RF, microonde e nella produzione a contratto di PCB, specializzandosi nelle applicazioni per l'industria aeronautica e militare.

È stata anche scrittrice, blogger e giornalista per varie pubblicazioni del settore, tra cui Microwave Journal, PCB007 Magazine, PCB Design007, PCD&F e IEEE Microwave Magazine, nonché membro attivo del consiglio di amministrazione della PCEA (Printed Circuit Engineering Association). Nel 2017, Warner è entrata a far parte di Altium come Direttore del coinvolgimento della comunità. Oltre a condurre il podcast OnTrack e a creare la newsletter OnTrack, ha lanciato la conferenza annuale degli utenti di Altium, AltiumLive. Warner è veramente appassionata nel fornire risorse e supporto ai progettisti di PCB in tutto il mondo.

most recent articles

Back to Home