Linee guida per la gestione della libreria dati per PCB

John Watson
|  October 8, 2019

Introduzione

Nella prima parte di questo blog abbiamo visto come utilizzare Concord Pro® per impostare e supportare la Regola S.M.A.R.T. per la gestione della libreria per PCB , in modo specifico la singolarità e la gestione dei dati. Continueremo ora a prendere in esame gli altri pilastri, con una piccola sorpresa. 

Ricordate che, proprio come avviene con le fondamenta di un edificio, questi sono i principi che sostengono ciò che si trova sopra (e che prenderemo in esame più avanti). Poiché eliminando anche solo un pilastro si potrebbe causare il crollo di tutti gli altri, ognuno di questi pilastri ha una funzione ben precisa nel processo di progettazione.

Oggi è tuttavia un giorno importante, poiché introduciamo e cambiamo il nome di due pilastri. Il quarto pilastro, finora chiamato Verificato, sarà ora chiamato Riproducibile, mentre il quinto pilastro, finora chiamato Personalizzato, sarà ora chiamato Tracciabilità. Questo è il risultato delle discussioni condotte con il team di Altium e concordo che questi nomi descrivano meglio la funzione dei rispettivi pilastri. 

Concord Pro e la Regola dell’architettura S.M.A.R.T (Terzo pilastro)  per le librerie di circuiti stampati

Attraverso Concord Pro è facile creare l’architettura desiderata, poiché si possono creare le sezioni principali delle categorie di componenti e le famiglie di categorie secondarie. Se state iniziando a creare il vostro sistema di gestione della libreria di dati per PCB, vi consiglio di osservare i più importanti fornitori di componenti, come ad esempio Octopart, e copiarne la struttura. In tal modo, chiunque crei un nuovo componente può avere un riferimento per determinarne categoria e famiglia. Due prerequisiti per la creazione di un componente sono l’identificazione di ciò che si sta creando attraverso il numero di componente del produttore e la scelta della posizione all’interno della libreria, conoscendo categoria e famiglia. 

Concord Pro consente di eseguire il setup su un singolo server, facilmente accessibile a tutti coloro che necessitano di utilizzarlo. Sebbene qui ci stiamo concentrando sui componenti, c’è molto di più. Concord Pro è anche una risorsa per tutto ciò che serve per il PCB design: blocchi riutilizzabili, vari modelli o l’area di storage per i progetti, file delle preferenze e progetti gestiti. Abbiamo persino creato una libreria di risorse, contenente materiali quali articoli, moduli di formazione e video. Questa libreria è molto amata da coloro che desiderano apprendere cose nuove. Concord Pro è sufficientemente flessibile per poter essere impostato come desiderate, creando facilmente cartelle e cartelle secondarie per una completa gestione della vostra libreria per PCB. 

Concord Pro e la Regola S.M.A.R.T. Riproducibile riveduta (quarto pilastro) 

Conosciamo tutti le linee guida per la revisione delle schede tecniche e gli standard IPC per controllare che i dati siano corretti e utilizzabili. Ma cosa stiamo davvero cercando di fare attraverso la lettura dei nostri dati? Stiamo cercando informazioni riproducibili di cui ci possiamo fidare ogni volta che le utilizziamo. Una volta determinata la correttezza dei dati, un processo di verifica ci consentirà di sviluppare un sistema di riproducibilità. 

Con questo blog introduco quindi un nome più idoneo per il quarto pilastro, ovvero Riproducibile.

Nei sistemi complessi, con molte variabili, la riproducibilità dei risultati è un po’ più complicata. Chiedete per esempio a un qualsiasi panettiere. Un panettiere può seguire la stessa ricetta per cuocere una pagnotta, tuttavia i risultati possono essere diversi ogni volta a causa del variare delle condizioni. Potrebbe esserci più umidità, oppure la temperatura del forno potrebbe ridursi leggermente, oppure l’impasto potrebbe essere stato lavorato un po’ più a lungo, rendendo il pane più masticabile. Ogni pagnotta può quindi essere diversa.  

Il nostro settore pretende la riproducibilità attraverso l’intero processo di progettazione, al fine di avere sempre lo stesso PCB design, con pochissime modifiche. Definirei “complesso” il processo di produzione e assemblaggio, a causa delle innumerevoli variabili in varie discipline della scienza. Tuttavia, in base alla mia esperienza con le strutture di produzione e assemblaggio, ritengo che siano ambienti altamente controllati, il che significa che la maggior parte dei problemi erano già presenti e causati da noi. I dati che utilizziamo rappresentano l’aspetto chiave di tutto. Dobbiamo identificare gli aspetti che possiamo controllare o meno, quindi determinare e seguire linee guida specifiche. Parlerò in modo più approfondito del principio della Riproducibilità nei futuri blog.

Concord Pro e la Regola S.M.A.R.T. Tracciabilità (quinto pilastro)

Nello spirito del miglioramento, abbiamo deciso di rinominare il pilastro Personalizzato e di chiamarlo Tracciabilità. Cosa intendiamo per Tracciabilità nell’ambito di un PCB design? La tracciabilità è la capacità di risalire alla storia, posizione o applicazione di un oggetto attraverso l’identificazione documentata, ovvero essere in grado di risalire ai dati utilizzati durante l’intero processo. 

Ciò richiede un nuovo modo di guardare al PCB design nel suo complesso. Molti pensano che, dopo avere creato i Gerber e avere inviato i pacchetti del progetto, il loro lavoro sia terminato. Tuttavia, specialmente nel campo della produzione, il vostro circolo d’influenza deve essere molto più vasto quando si ricevono i report esterni dalle funzioni DFM o di assistenza, poiché dovete essere in grado di risalire agli utenti dei dati di un progetto per determinare se sia necessario apportare delle modifiche. 

Credetemi, la tracciabilità è una scienza a sé. Una scienza che prenderemo in esame più dettagliatamente nei futuri blog, in vari aspetti quali analisi, requisiti e relazioni con diversi dati e con il modo in cui essi sono controllati per essere sicuri di non tralasciare niente, così come con il modo in cui gestite il cambiamento dei dati e la loro convalida. Rimanete quindi sintonizzati, poiché approfondiremo questo argomento.

Conclusione

Ho approfondito la Regola S.M.A.R.T e ho scoperto che i pilastri sono meno importanti di ciò che sostengono. Nulla è cambiato nell’importanza dei pilastri, poiché sono ancora altamente necessari.  

Tuttavia, i pilastri sostengono i componenti e tutti i dati a essi connessi ed è qui che i principi alla base della regola S.M.A.R.T sono fondamentali. 

Sopra ai componenti si trovano i progetti PCB. Questo è l’obiettivo finale. Non basta avere bellissimelibrerie di circuiti stampati se non le si traduce nel PCB design che vogliamo creare. 

Volete saperne di più su come Altium può aiutarvi con il vostro prossimo progetto PCB? Parlate con un esperto di Altium e scoprite come prendere decisioni di progettazione con maggiore sicurezza e facilità. 

About Author

About Author

Con quasi 40 anni di esperienza nell'industria elettronica, di cui 20 nel campo della progettazione e dell'ingegneria dei PCB, John è sempre stato all'avanguardia nel settore come progettista, ingegnere e, ultimamente, come formatore e mentore. Sebbene abbia lavorato principalmente nel campo della produzione, si è anche cimentato in diversi settori legati ai servizi per i PCB. Come veterano, ha servito con orgoglio nell'esercito degli Stati Uniti nel campo dell'intelligence militare. John è un progettista di interconnessione certificato CID ed è in procinto di ottenere una certificazione di livello avanzato. In qualità di Ingegnere senior di PCB presso Legrand Inc., attualmente dirige team di progettisti e ingegneri in varie divisioni negli Stati Uniti e in Cina.

most recent articles

Back to Home