Free Trial

Scarica una prova gratuita per scoprire quale software Altium si adatta meglio alle tue esigenze

Come acquistare

Contatta l'ufficio vendite locale per iniziare a migliorare il tuo ambiente di progettazione

Download

Scarica le ultime novità in materia di progettazione PCB e software EDA

  • PCB DESIGN SOFTWARE
  • Altium Designer

    Ambiente di progettazione completo per Schematici e Layout

  • CircuitStudio

    Tool di progettazione PCB professionale – Entry Level

  • CircuitMaker

    Strumento di progettazione PCB basato sulla Community

  • NEXUS

    Strumento ideale per la progettazione PCB in Team

  • CLOUD PLATFORM
  • Altium 365

    Connecting PCB Design to the Manufacturing Floor

  • COMPONENT MANAGEMENT
  • Altium Concord Pro

    Soluzione completa per la gestione delle librerie (Library Management)

  • Octopart

    Vasto database di componenti, facile da usare.

  • PRODUCT EXTENSIONS
  • PDN Analyzer

    Natural and Effortless Power Distribution Network Analysis

  • Vedi tutte le estensioni
  • EMBEDDED
  • Tasking

    Tecnologia di fama mondiale per lo sviluppo di sistemi Embedded

  • TRAININGS
  • Live Courses

    Scopri le migliori tecniche grazie alla formazione didattica disponibile worldwide

  • Corsi On-Demand

    Ottieni una conoscenza completa comodamente da casa o dall’ufficio

  • ONLINE VIEWER
  • Altium 365 Viewer

    View & Share electronic designs in your browser

  • Altium Designer 20

    Lo strumento di progettazione, per uso progfessionale, pià potente, moderno e facile da utilizzare

    ALTIUMLIVE

    Annual PCB Design Summit

    • Forum

      Dove utenti Altium ed appassionati del settore possono interagire tra loro

    • Blog

      Il nostro blog sugli argomenti che riteniamo più interessanti e che speriamo interessino anche a voi

    • Idee

      Invia le tue idee e vota le nuove funzionalità che vorresti vedere introdotte in Altium

    • Bug Crunch

      Aiutaci a migliorare il software inviando bug e votanto i topic che ritieni più importanti

    • Wall

      Una serie di eventi Altium Live che puoi seguire partecipando o iscrivendoti.

    • Beta Programm

      Informati su come partecipare al nostro Beta Programm ed accedi per primo a tutti i nuovi strumenti Altium

    Tutte le risorse

    Esamina il contenuto più recente dai post di blog ai social media e white paper tecnici riuniti insieme per la tua comodità

    Download

    Dai un'occhiata a quali opzioni di download sono disponibili per soddisfare al meglio le tue esigenze

    Come acquistare

    Contatta l'ufficio vendite locale per iniziare a migliorare il tuo ambiente di progettazione

    • Formazione & Eventi

      Guarda il programma e registrati agli eventi di formazione a livello mondiale ed online

    • Contenuto della progettazione

      Sfoglia la nostra vasta libreria di contenuti di progetto gratuitamente, compresi i componenti, i modelli e i progetti di riferimento

    • Webinar

      Partecipa a un webinar dal vivo online o ottieni accesso immediato alla nostra serie dei webinar su richiesta

    • Supporto

      Ottieni le risposte alle tue domande con la nostra varietà di opzioni self-service e assistenza diretta

    • Documenti tecnici

      Rimani aggiornato sulle ultime tendenze della tecnologia e del settore, con la nostra collezione completa di white paper tecnici.

    Perché utilizzare un flyback diode in un relè per prevenire i disturbi elettrici nei circuiti

    Altium Designer
    |  September 8, 2017

    Gli ingegneri a volte, hanno la tendenza a complicare eccessivamente i problemi, anziché concentrarsi su semplici soluzioni logiche. Un mio amico aveva il problema di una motocicletta che non funzionava e ha sprecato ore controllando la batteria, il carburatore e il sistema elettrico. Tutto inutilmente. Ci siamo divertiti non poco quando si è scoperto che il problema era stato causato dall’indicatore di livello carburante difettoso e che semplicemente, il serbatoio era vuoto.

    Anche nel mondo dell’elettronica, problemi complicati possono avere una soluzione semplice. Ad esempio, quando si progettano PCB che includono relè meccanici, è possibile evitare sovratensioni, inserendo un diodo flyback nel circuito. Se, anche dopo aver inserito questo tipo di diodi su un relè, il controller continua a resettarsi, il motivo può essere dovuto ad un diverso tipo di disturbo elettrico. Analogamente a quanto successo con la motocicletta, talvolta la sorgente dei disturbi è nascosta in bella vista e il problema può essere risolto con le stesse tecniche di riduzione dei disturbi applicate al progetto. Di seguito andiamo ad illustrare perché e come utilizzare un diodo flyback per ridurre le interferenze elettromagnetiche (EMI) nei relè e cosa tenere in considerazione se il progetto fa parte di un sistema più grande.

    Cosa è un diodo flyback e perchè è utile

    Se avete esperienza nella creazione di circuiti stampati che includono relè meccanici, allora probabilmente avete familiarità anche con i diodi flyback. Se non l'avete, questo è l'articolo giusto per imparare. Per semplificare, un diodo flyback è un diodo posizionato con polarità inversa dall’alimentazione ed è in parallelo alla bobina di induttanza del relè. Viene utilizzato per evitare le sovratensioni che si verificano quando si disconnette l'alimentazione. A volte vengono chiamati anche “diodi snubber,” dato che sono una tipologia di circuito snubber.

    Quando l'alimentazione è collegata al relè, il voltaggio della bobina di induttanza aumenta fino a raggiungere il valore dell’alimentazione. La velocità con la quale la corrente può variare in un induttore, dipende dalla sua costante di tempo. In questo caso, il tempo necessario per ridurre il flusso di corrente attraverso la bobina, è inferiore al tempo che occorre per scollegare l'alimentazione. Una volta effettuata la disconnessione, la bobina di induttanza inverte la propria polarità per cercare di mantenere il flusso di corrente in accordo alla propria curva di dissipazione (che rappresenta il massimo flusso di corrente al variare del tempo). Questo causa un accumulo di voltaggio sui connettori aperti del componente che controlla il relè.

    Questo accumulo di tensione viene chiamato tensione di “flyback.” Può causare un arco elettrico e danneggiare i componenti che controllano il relè. Introduce anche disturbi elettrici che possono accoppiarsi a segnali adiacenti o collegamenti di potenza e causare un crash o un reset del microcontroller. Se avete un pannello di controllo elettronico che si resetta ogni volta che un relè viene diseccitato, è molto probabile che la causa sia una tensione di flyback.

    Per attenuare il problema, è possibile inserire un diodo collegato all’alimentazione con polarità inversa. Quando il relè viene eccitato non si verifica alcun flusso di corrente attraverso il diodo. Quando l’alimentazione viene scollegata, la polarità della tensione sulla bobina è invertita ed il diodo si polarizza in senso diretto. A questo punto il diodo consente alla corrente di scorrere con una resistenza estremamente bassa e impedisce l’accumulo della tensione di flyback. Questo è il motivo per cui viene chiamato diodo flyback.

    I diodi flyback impediscono alla tensione di flyback di danneggiare i componenti.

    Come i disturbi elettrici possono interferire con i componenti elettronici nonostante l’impiego dei diodi flyback

    A questo punto potreste pensare che tutti i problemi legati ai disturbi elettrici possano essere risolti con l’inserimento dei diodi flyback. Questo era quello che pensavo anche io prima che affrontassi il problema di un termoigrometro, che avevo progettato, che continuava misteriosamente a resettarsi. Ciò avveniva nonostante avessi inserito diodi flyback su ogni singolo relè del circuito.

    Il dispositivo era collegato a relè esterni meccanici che controllavano riscaldatori industriali. Questo progetto di routine si era rapidamente trasformato in una difficile processo investigativo per capire cosa stesse causando i continui reset. Quando si è alle prese con decine di installazioni simili che presentano lo stesso problema, è facile presumere che si sia commesso un errore nella fase di progettazione del prodotto.

    Dopo aver speso ore lavorando su alimentazione, cavi, metodi di messa a terra e interferenze elettromagnetiche, finalmente iniziai a pensare che il problema poteva essere causato dal relè meccanico esterno. In effetti i problemi erano davvero dovuti al relè esterno: nessuno dei relè installati dalla terza parte era dotato di un diodo flyback posto in parallelo alle bobine di induttanza. La tensione di flyback risultante, causava interferenze elettriche sui cavi di connessione del termoigrometro e i conseguenti reset.

    Purtroppo non si può avere pieno controllo sulle installazioni elettriche realizzate da terze parti, ma non ci sono scuse per non rispettare le best practice in materia di diodi flyback per i propri PCB. Innanzitutto, è bene verificare che la corrente diretta del diodo sia superiore a quella della bobina. Poi occorre scegliere un diodo la cui tensione inversa sia più alta della tensione nominale della bobina.

    La mancanza di un diodo flyback può causare tantissimi problemi.

    Anni di esperienza mi hanno suggerito che la scelta migliore è posizionare il diodo flyback quanto più vicino possibile al relè. Un tipico diodo 1N4007, è un’ottima scelta per la maggior parte delle applicazioni ed elimina il problema di dover calcolare i footprint. Possedere inoltre un buon software per la gestione dei materiali come il tool di gestione delle distinte dei materiali di Altium, rende molto più semplice la gestione della loro disponibilità e del ciclo di vita. Ciò è particolarmente utile quando si reingegnerizzano vecchi progetti. 

    Avete domande sui diodi flyback? Contattate un esperto di Altium.

    Osservate Altium Designer in azione...

    Progetto di PCB ricco di funzionalità

    About Author

    About Author

    PCB Design Tools for Electronics Design and DFM. Information for EDA Leaders.

    most recent articles

    Back to Home